Ufficio Tecnico

CON RIGHI PROCESSI INDUSTRIALI COMPLESSI A PORTATA DI MOUSE

15 milioni di euro di investimento, 10 mesi di lavoro, 3,8 MegaWatt di potenza e un risparmio di circa 5000 tonnellate di CO2 ogni anno. Sono questi i numeri del nuovo impianto di cogenerazione dello stabilimento di BASF di Pontecchio Marconi (BO), il colosso tedesco della chimica che ha scelto come partner tecnologico per gli impianti e il controllo del processo Righi Elettroservizi SpA.

Il cuore del sistema è caratterizzato da una turbina alimentata a metano che, con la sua rotazione, genera l’energia elettrica necessaria agli impianti e che, grazie a un sistema di recupero del calore, garantisce la produzione del vapore necessario al funzionamento dello stabilimento.

Tutte le utenze sono comandate e supervisionate da un motor control center, della linea di prodotti Righi TQM Multisystem, con tecnologia a cassetti estraibili per garantire la rapida sostituzione di una eventuale parte mal funzionante, ottenendo così la massima continuità di servizio dell’impianto, nel caso specifico è stata fornita la versione con tenuta all’arco interno, garantendo così agli operatori un maggior grado di sicurezza.

All’interno dello stesso progetto, Righi Elettroservizi SpA ha inoltre realizzato il sistema di automazione a servizio della “Back up boiler”,  una caldaia tradizionale per la produzione di vapore, che entra in funzione automaticamente in caso di spegnimento della turbina a gas per malfunzionamenti o per interventi manutentivi.

Il sofisticato sistema è controllato da un software SCADA che si occupa di gestire tutte le variabili dell’impianto, che utilizzando specifici algoritmi e l’esperienza maturata nel settore dell’ingegneria software della Righi Elettroservizi SpA, garantisce il corretto funzionamento e l’efficienza del sistema. Ogni sua singola parte è monitorata 24 ore al giorno, tutti i dati vengono elaborati e tradotti in grafici in modo tale da mettere a disposizione degli operatori tutte le informazioni necessarie per una corretta conduzione. L’interfaccia grafica molto semplice e intuitiva rende immediatamente l’idea di come sta funzionando il complesso sistema, segnalando eventuali anomalie con cambi di colore di parti dell’impianto o con intermittenze sui simboli, con comunicazioni di allarmi via mail o sms.

Righi Elettroservizi SpA nella sua sede principale, dispone dell’area telecontrollo alla quale sono connessi impianti costruiti in tutto il mondo, monitorandone il funzionamento e garantendo efficienza e assistenza continua ai propri clienti.

Write a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *